Home Cosmetici Stanze Estetica Prodotti Offerte Contatti Facebook
Krm S.r.l.
Sale da cucina Piastra di sale Lampade di sale Cuscini di sale Sali da bagno Ampolla Coppette

Ampolla per lavaggi nasali

Anche se è considerato una malattia lieve, il raffreddore, con muco denso o acquoso, con naso asciutto o incrostato, limita notevolmente il nostro benessere. Il raffreddore può facilmente degenerare in sinusite, spesso accompagnata da mal di testa e da una sensazione di vero e proprio malessere generalizzato. Se siete in presenza dei sintomi appena descritti, è indispensabile abituarsi a fare dei lavaggi nasali: la soluzione salina inumidisce la mucosa del naso, favorisce la sua naturale rigenerazione e diminuisce la probabilità che vi si annidino virus e batteri. D’inverno, poi, la mucosa è particolarmente sensibile a causa dell’aria secca e riscaldata delle nostre case. Per il lavaggio delle cavità nasali si usa una soluzione idrosalina all’1% circa, preparata sciogliendo completamente 1 grammo di sale dell’Himalaya in 100 ml di acqua tiepida. Questa concentrazione corrisponde approssimativamente a quella dei nostri liquidi corporei e quindi non provoca bruciori alle mucose nasali, come può accadere invece con l’acqua dolce o l’acqua di mare. Con la testa sopra il lavabo e tappando l’apertura superiore dell’ampolla con l’indice, inserite il beccuccio in modo da chiudere la narice. Muovete la testa leggermente in avanti e inclinatela verso il lato opposto a quello dell’ampolla abbassando la narice rimasta aperta. Staccate l’indice dall’apertura per far entrare la soluzione idrosalina nella narice e farla uscire dall’altra. Ripetete questa procedura con l’altra narice. 


 

ampolla 

 

LP802    Ampolla per lavaggi nasali 100 Ml

LP804    Ampolla per lavaggi nasali   30 Ml

 

 

Indietro